Join the Community:
  • tweetter
  • mail

document | Lumbard language ethnomathematica (E9) eastward slope of prehistoric ground under Mediolanum

roman walls

Al di sotto del piano stradale odierno esiste un piano di campagna preistorico profondo, creato dalle alluvioni del Pleistòcene, che dalle Prealpi degrada fino all’attuale mare Adriatico, e tra i due piani esistono gli strati costituiti dalle macerie degli abitatori: uno strato primordiale, che raccoglie la preistoria infinita degli ultimi due o tre milioni di anni fino a circa tre o quattromila anni orsono, sormontato dai tre strati delle tre diverse epoche romane, sui quali sono appoggiate le macerie del medioevo fino ad oggi. Contrariamente alle caverne e alle paludi, vagheggiate dagli astrologi e archeologi alla moda, la misurazione del piano di campagna preistorico dimostra un piatto e gradevole declivio da nordovest a sudest, un drenaggio perfetto per i fontanili, il pascolo delle mandrie e le coltivazioni intensive di piante che hanno avuto origine attorno al 45° parallelo, che è appunto il limite settentrionale di tutte le piante coltivate.

Lumbard panorama: mock up of two walls during Roman era (modello dei due muraglioni nella Milano romana al Museo Archeologico)

Share: